Da quando è arrivato un po’ di freddo, le sudate mattutine che faccio durante la camminata quotidiana mi fanno ricordare il piacere di concludere una giornata sugli sci, lasciandosi avvolgere dal calore di una sauna.

In questi giorni, dalle mia parti, la temperatura è salita ed è arrivata la pioggia. Le sudate mattutine si mantengono costanti, mentre è aumentata la voglia di tuffarmi in un bagno di vapore. Così ho deciso di organizzare un pomeriggio di benessere.

Non sono una frequentatrice assidua, lo sarei se avessi più tempo, come quando non avevo figli. Allora, di centri benessere ne vidi parecchi. Le eccellenze del Trentino Alto Adige sono note e mi dispiace davvero che l’Acquarena di Bressanone non sia sotto casa mia. Quando mi viene voglia di sauna e relax, il mio pensiero torna lì, nel centro benessere migliore che abbia frequentato.

Ognuno ha gusti ed esigenze diverse, si sa. Una prima ampia distinzione si può fare tra chi preferisce il bagno turco alla sauna, per esempio; un’altra, tra chi ama denudarsi completamente e le persone che non vogliono togliere il costume. Non ho mai sentito invece, grandi apprezzamenti per i bagni di fieno. Non ne ho ancora fatti, però mi è piaciuta tantissimo una particolare sauna del centro bressanonese menzionato, dove la temperatura è inferiore rispetto alla classica svedese e si può godere del beneficio dato dall’inalazione di alcuni vapori di erbe miscelate ogni volta in modo diverso.

Cosa piace a te?

Se sei iscritto alla mia newsletter sai che sono un’architetta particolare; non mi fermo agli spazi esterni e mi piace approfondire i temi dell’interiorità e delle identità. Lo faccio abitualmente usando strumenti di conoscenza delle persone, come la carta della vita feng shui, una mia creazione nata dall’unione dell’astrologia feng shui, con la numerologia e la lettura dell’I Ching. Così, riesco a evidenziare gli aspetti dominanti della natura, intrecciarli con le peculiarità del carattere e le potenzialità energetiche per vedere le persone nella loro essenza, oltre le parole che usano per raccontarsi. In questo modo colgo i dettagli positivi e salienti della loro personalità e capisco come aiutarli a metterli in luce attraverso l’uso di forme, colori e materiali associati.

Poi mi diverto a conoscere le persone con alcuni test e a quanto pare – questo è il bello! – fra sorpresa e conferme, il divertimento è condiviso da chi li fa.

Dato che sono un architetto, i test che propongo hanno sempre a che fare con gli ambienti o con dettagli che li riguardano.

Se, come dice il feng shui, ogni persona è cosa è e generata e plasmata dal Qi – termine cinese usato per indicare l’energia vitale – allora è vero che fra energie simili e/o complementari, c’è attrazione.

Così, oggi, ho deciso di farti leggere qualcosa che ti riguarda, facendoti scegliere il tuo luogo del benessere preferito.

Anch’io ho le mie preferenze, è ovvio! Però non voglio influenzarti e per ora non le dico.

 

Tutte le immagini arrivano da Pinterest. Cliccandoci sopra sarai indirizzato alla board nella quale le ho archiviate insieme ad altre.

Ora che hai scelto il tuo ambiente, sono ben lieta di parlarti delle mie preferenze se lasci un commento.