Uomini_amore2 copia

Capita raramente di sentire un uomo dichiarare apertamente il suo desiderio d’amore. Al contrario, sono tante le donne che si sentono irrealizzate senza un compagno o una famiglia.

Ultimamente mi è capitata una cosa contro tendenza: ho ricevuto parecchie richieste di consulenza da parte di uomini soli o che stanno attraversando una crisi di coppia.

Il feng shui può aiutarmi a trovare stabilità nella mia relazione?

Cosa posso fare a casa per migliorare il rapporto con mia moglie?

Ho letto che modificando gli ambienti in cui vivo possono migliorare le mie relazioni. Come posso fare?

Sono domande eloquenti che, abituata come sono a soddisfare richieste provenienti prevalentemente dal mondo femminile, mi hanno sorpresa.

Partendo dal presupposto che l’ambiente può influenzare il comportamento e l’andamento delle relazioni e che gli esiti possono essere sia positivi sia negativi, il feng shui ti consente di modificare gli spazi in cui non sei riuscito ad attivare le potenzialità energetiche positive né armonizzare i disequilibri presenti.

Qualcuno potrebbe obiettare:

Cosa c’entra l’energia con l’ambiente?

Prima dell’era industriale, quando il rapporto tra Uomo e Natura era incontaminato, si sapeva osservare, ascoltare e da essa trarre insegnamento. Allora, gli uomini costruivano proteggendosi in modo naturale dai venti freddi del nord, per esempio, e aprendo la visuale delle loro case verso sud, dove il sole risplendeva, illuminando e riscaldando i cuori. Nessuno si permetteva di contestare queste scelte.

In Cina, questi semplici principi sono stati studiati, sviluppati e codificati in modo da permettere all’uomo di continuare a godere dei benefici della Natura, trasferendoli nelle proprie dimore attraverso l’uso sapiente di forme, colori e materiali. Così , si è potuto scoprire che alcune direzioni sono favorevoli all’amore, altre alla carriera, altre alla fortuna e così via.

I settori di riferimento del feng shui sono otto, corrispondono al Ba Gua – una griglia che si usa sovrapporre alla pianta della casa o della singola stanza che si vuole analizzare – e spesso, nelle case non sono del tutto presenti, con probabile conseguenza  l’insoddisfazione personale in alcuni settori della vita.

Qualche mese fa, un neo single, stanco dei suoi ripetuti fallimenti in amore mi ha cercato.

Io e la mia compagna ci siamo lasciati dopo anni. In questa casa non mi sento bene e vorrei fare dei cambiamenti in funzione di un amore felice. Può aiutarmi?

Munita di bussola, macchina fotografica e animo aperto, sono andata a fare il primo sopralluogo. Ho conosciuto Marco e l’ho ascoltato. Una volta rientrata in studio ho fatto il mio lavoro:

♥ mettere insieme i dati rilevati;

♥ analizzarli,

♥ elaborare le mappe dell’abitazione;

♥ confrontare le mappe con le potenzialità energetiche del cliente;

♥concludere la prima parte della consulenza trascrivendo le mie considerazioni e descrivendo gli interventi consigliati.

Quando ho iniziato a seguire Marco nel suo voler cambiare il destino in amore, la casa era così.

giorgio_prima

L’appartamento è spazioso e da un punto di vista distributivo offre ampie possibilità.

Non voglio stravolgere tutto!

Mi disse prima di leggere la mia relazione, timoroso di trovarsi davanti una proposta sconvolgente. Lo rassicurai spiegandogli che spesso non è necessario intervenire in modo radicale. Inoltre, quasi sempre le soluzioni sono di facile accesso, assolutamente realizzabili nei propri tempi. Anzi, per comprendere l’efficacia del feng shui, ammesso che si voglia acquisire questa consapevolezza, l’ideale è procedere per gradi.

Giorgio_Bagua_XuanKong copia

Sovrapposizione della Mappa Xuan Kong e del Ba Gua con individuazione delle aree propizie (in rosso e blu) e delle aree disarmoniche (in giallo)

Nel primo elaborato che ho consegnato a Marco ho messo in evidenza le aree propizie e quelle disarmoniche in modo da individuare subito le zone in cui intervenire in modo mirato al raggiungimento del suo obiettivo. Inoltre, ho indicato le principali direzioni favorevoli proponendo posizioni alternative allo stato di fatto per il letto, la scrivania del suo studio e il divano, dove Marco ama trascorrere parte del tempo libero, leggendo e guardando video.

Se è vero che la sensazione di esporsi alla luce del tramonto è diversa da quella di rimanere a contemplare, non dovrebbe essere contestabile il fatto che da direzioni diverse provengano energie differenti. Per ogni persona, il feng shui ne distingue quattro propizie e quattro, cosiddette infauste e si occupa di valorizzarle per il benessere delle persone.

Per concludere, ho cercato la giusta collocazione in pianta di alcune suppellettili –  i cosiddetti rimedi classici del feng shui – ed elementi decorativi – vedi le piante e i vasi nei terrazzi – scelti appositamente per attivare le positive potenzialità energetiche presenti.

Non tutti sanno che ogni sito ha le proprie potenzialità e che un consulente professionale, oltre a stabilirne la qualità è in grado di consigliare gli interventi possibili per attivare l’energia positiva e neutralizzare quella negativa.

Marco si è preso un po’ di tempo per riflettere sulle mie considerazioni e per capire da che parte cominciare. Aveva già deciso che avrebbe rifatto le tinteggiaurecambiato il divano, sostituito il lampadario della cucina e completato l’impianto d’illuminazione con un nuovo elemento. Inoltre, voleva un mobile nuovo per la tv.

Senza mai dimenticare il suo obiettivo principale, al quale nel frattempo se n’è aggiunto uno professionale, il lavoro è proseguito con la ricerca delle forme, dei colori e dei materiali adatti a soddisfare le sue esigenze in sintonia con l’ambiente in cui vive.

La camera, che inizialmente voleva mantenere nella stanza prescelta, è stata spostata nell’angolo della casa più propizio all’amore, sostituendosi con lo studio per il quale, invece, è più adatta l’area a Nord-Ovest.

LoStudio copia

Camera_nuova_POESIA

 

Le tinte dei muri sono state scelte con lo stesso, fondamentale, criterio: armonizzare le potenzialità tra sito e abitante.

Il grigio vibra in risonanza con l’energia di Marco, uomo di Natura Metallo. Il bordeaux, colore del fuoco, apre verso orizzonti luminosi e illuminati. Il blu, usato nella zona giorno, richiama le profondità del mare, rievoca la rinascita e i sentimenti puri.

Come sempre chiedo ai miei clienti di metterci lo zampino. Solo così possono sentirsi parte attiva del processo di cambiamento in atto che, nonostante riguardi l’ambiente in primis, pone il focus sulle persone.  Ho proposto a Marco di scrivere una frase motivante nella parete di fronte al letto, così da leggerla ogni sera prima di addormentarsi, sognarne gli esiti di notte e passare all’azione l’indomani. Ha scelto una poesia che mi piace tantissimo: racchiude in sé speranza, fiducia e intenzione.

 

Marco si è messo in gioco e subito dopo la fase di tinteggiatura e applicazione della carta da parati, ha cominciato a sentire energia nuova scorrere nelle vene ed è ansioso di concludere i lavori di restyling della casa e soprattutto di trovare l’amore della vita.

Ora che, come Marco, anche tu sai che lo spazio in cui vivi può influenzare il tuo comportamento e le tue relazioni,  da quale tipo di  ambiente decidi di farti influenzare?