Se stai leggendo quest’articolo, probabilmente fai parte, come me, delle persone che trascorreranno quasi un terzo della vita lavorando.

Probabilmente vorresti poterti godere di più la natura, trasformare i muri in panorami sconfinati – altipiani innevati, orizzonti marini, colline di fiori di ciliegio… – e i pacchi di fogli in foglie, per poi distenderti all’ombra di un albero frusciante.

No?

Ti è mai capitato di uscire da un ufficio pubblico e pensare:

Chissà come mai i dipendenti pubblici sono spesso scorbutici e indisponenti.

Ti sei mai soffermato a riflettere sulla qualità di quegli ambienti di lavoro?

Spesso questi uffici sono ingombri d’incartamenti, disadorni e impersonali, non foss’altro che per due foto di famiglia e una cartolina spedita da una persona cara.

Purtroppo è ancora difficile cambiare la mentalità delle amministrazioni pubbliche e nonostante abbia qualche suggerimento anche per chi non può intervenire in modo decisivo sul proprio ambiente di lavoro, oggi mi rivolgo a chi ha più margine d’azione.

Boschi, mari e tigri sono soggetti adatti a uno spazio lavorativo?

Ora ti dico perché la mia risposta è Sì.

Partendo dal presupposto che le pause nella natura (per chi può permettersele) sono annoverate fra i momenti più favorevoli a librare la creatività (oltre a donare rilassatezza e rigenerare corpo e mente) e considerando che essere creativi significa migliorare la capacità di trovare soluzioni, la presenza di alcuni elementi naturali nel tuo ambiente di lavoro è utile, per non dire necessaria.

Finalmente ho trovato un buon motivo per farti vedere le bellissime carte da parati che sto per mostrarti.

No, non voglio favorire la pigrizia. I bagni nella Natura sono preziosi. Voglio però darti alcune idee su come portartela in ufficio, la Natura.

Tranquillo! Nessuna sponsorizzazione. La mia scelta è guidata dal fascino che subisco davanti a un catalogo di Wall & Decò o Elitìs. Del settore, sono fra le aziende che preferisco per la qualità del prodotto e l’onestà del prezzo.

L’ispirazione ad associare queste carte, questi soggetti, agli ambienti lavorativi, mi è venuta leggendo un post segnalatomi da un lettore come te; suggestione seguita, non a caso, dall’immagine di apertura di quest’articolo, trovata su Pinterest.

Ora lustrati gli occhi e prova a immaginare come può cambiare il tuo ambiente di lavoro con una di queste carte da parati.

Non vedrai solo spazi lavorativi, ma le ambientazioni sono talmente belle che la tua creatività non potrà non esserne stuzzicata. Mal che vada, lascia un commento o scrivi un messaggio, così ti potrò dare una mano.

Wall & Decò

 

Wall & Decò

 

Wall & Decò

 

Walla & Decò

 

Wall & Decò

 

Wall & Decò

 

Wall & Decò

 

 

Elitìs

 

Elitìs

 

Elitìs

 

Ora che sai quanto ampia è la scelta, non serve rivoluzionare l’ufficio.

Per rievocare l’energia della Naturacircondarti di bellezzacambiare la percezione dello spazio in cui lavori e avere la sensazione di stare all’aria aperta, basta solo una parete. Hai già pensato quale poterebbe essere?