Mia figlia ha due anni e mezzo e insieme abbiamo deciso di passare al letto grande.

Quando le ho fatto la proposta, vedendola occupare ormai tutta la piazza del lettino, non è stata molto contenta.

Il tuo lettino diventerà una bellissima scrivania, così potrai fare i compiti anche tu, come Petra.

Si sa, i figli minori imitano sempre i fratelli maggiori. A volte è davvero difficile far passare il messaggio “ogni cosa a suo tempo”. Ne ho approfittato.

Dove mettiamo tutti i miei orsetti, mamma e i miei giochi?

Abbiamo parecchi armadi in casa. Ricaverò uno spazio organizzato per la sistemazione di giocattoli e vestiti nei vani di quello che c’è in camera tua.

La cosa interessante, è che sarà quasi tutto a tua disposizione.

Dovrà essere tutto alla sua altezza, statura intendo, così da assecondare la sua autonomia a mano a mano che, insieme a lei, crescerà.

ItaliaCheMamme

 

Prima però, faremo il gioco dei tre scatoloni. Suddivideremo i giocattoli fra quelli che vorrai tenere, i giocattoli che potremo riciclare, quelli che sono ridotti a pezzi e che getteremo.

La prima volta che l’abbiamo fatto mi ha lasciata a bocca aperta. Molto più decisa e risoluta di me!

  Il lavoro è programmato per la prossima primavera, la stagione in cui la natura si risveglia e ridona vita a nuovi desideri e progetti, come fiori che si schiudono alla luce dell’alba.

Di solito in questa stagione s’imbianca casa e l’anno prossimo lo faremo anche noi.

Ma quali colori usare per la camera di Gemma?

 

  Il feng shui, conosciuto anche come l’arte di disporre lo spazio, non lascia nulla al caso.

Nei progetti che redigo come interior designer e consulente feng shui, tengo sempre in considerazione la personalità dei committenti. In base alla data di nascita, calcolo il numero Gua della persona che è sempre associato a uno dei cinque elementi della natura; le caratteristiche dell’elemento noto, mi permettono di dedurre le attitudini del cliente e sapere quali forme, colori e materiali le possono esaltare, più di tutti.

Capita abbastanza raramente che i risultati di questo calcolo non sposino i gusti del cliente ma quando succede, cerchiamo insieme una mediazione. Fra forme, colori e materiali, troviamo sempre la soluzione.

Un altro aspetto che tengo sempre in considerazione riguarda il periodo della vita che il committente sta attraversando.

 

  Mia figlia è una bambina in erba. E’ nata ad aprile del 2011 e il suo Gua è il numero 8. Il suo elemento di appartenenza è terra. Le scelte dovrebbero ricadere su forme o colori o materiali dell’elemento “madre”, il fuoco. Solo così sarà possibile stimolare in modo naturale lo sviluppo delle potenzialità innate della bambina.

  Probabilmente starai pensando al rosso o all’arancione o forse stai ti starai chiedendo se il fuoco è l’elemento più adatto per la stanza da letto di una bambina.

Difatti ci troviamo di fronte un a un caso in cui occorre saper trovare il giusto equilibrio.

Bisogna stare molto attenti con il fuoco in camera di bambini e ragazzi. E’ l’elemento più yang (per dirlo in una parola sola: attivo) di tutti e si sa, spesso loro sono già super-attivi.

Le forme appuntite (che rievocano le lingue di fuoco), tutte le sfumature del rosso, dal rosa al viola, e i materiali che generano luce e calore dovranno essere integrati in modo armonico con gli altri elementi.

Il risultato finale dovrà esprimere armonia ed equilibrio, fra il fuoco che servirà a potenziare le sue attitudini, la terra che comunicherà a Gemma la sensazione d’essere abbracciata e sentirsi a casa, il legno che la sosterrà nel suo impegnativo processo di crescita e le donerà la freschezza della primavera. Infine, il metallo garantirà la capacità di affermarsi e il contributo dell’acqua servirà a far fluire l’energia nell’ambiente.

  La camera di Gemma cambierà un po’ alla volta, sarà un “work in progress” che durerà a lungo ma ti terrò informato sugli sviluppi futuri.

  Stai pensando pure tu di cambiare qualcosa nella camera di tuo figlio? O la devi fare ex novo?

Ho deciso di condividere con te alcune idee, validi spunti che io stessa metterò in pratica per la nuova cameretta di Gemma.

       

 

Ora che hai visto alcune idee e hai letto le mie suggestioni, cosa ne pensi?

Come faresti la camera dei tuoi figli?