Salta al contenuto

mobile icon menu
TEST: gli ambienti in cui vivi ti aiutano a raggiungere i tuoi obiettivi?
mobile icon menu
Cos'è il Feng Shui?
mobile icon menu
Gocce di Feng Shui
icon menu
TEST: gli ambienti in cui vivi ti aiutano a raggiungere i tuoi obiettivi?
icon menu
Cos'è il Feng Shui?
icon menu
Gocce di Feng Shui

Benessere

I luoghi magici della Natura e l’arte d’inondare i tuoi Spazi di Energia e Benessere

Ci sono sere in cui non vedi l’ora di sdraiarti a letto. Hai camminato tutto il giorno. Hai risposto ai milleuno perché di tua figlia. L’hai presa per mano per aiutarla a inerpicarsi su pietre sconnesse e l’hai avvolta (a distanza, giacché a 5 anni, lei è grande e “so fare da me!”) per paura che scivoli. Scivoli un po’ troppo in basso.

Sei a letto. Chiudi gli occhi. Respiri profondamente. Una volta. Due. Tre volte. Di solito ti addormenti. Invece, vieni catapultato al Parco nazionale dei laghi di Plitvice, in Croazia. Sulle labbra ti si disegna un sorriso. Nella mente si fa luce un pensiero. “Grazie”. Per avere fatto un bagno di Natura lungo un giorno. Pieno. Intenso. Colorato. Dall’azzurro al verde. Dal turchese al blu. Hai fatto un’immersione nei mille colori della Natura. E non sei più capace di addormentarti.

Il 14 e 15 agosto 2016 sono stata in questo posto meraviglioso. Mia figlia, io ed un’amica. Ho scoperto che è patrimonio dell’Unesco quando mi sono avvicinata alla biglietteria dopo quasi un’ora di coda. Lì c’è il cartello che lo segnala. Non sapevo.

Finalmente entriamo. A poche decine di metri, si apre il teatro naturale. Leggi ancora

Cosa fare quando l’ambiente ostacola il progresso personale

 

pexels-photo-299072

 

Penso da giorni all’episodio che mi ha ispirato questo articolo. Quanto l’ambiente in cui vivi può influenzare il comportamento e i pensieri?

Un’esperienza eclatante come quella dei giorni scorsi non l’avevo ancora vissuta. Da qualche settimana ho ripreso il percorso face to face con la mia magica coach Paola Fantini.

Arriviamo a un punto in cui mi s’inceppano le emozioni, s’arrestano i progressi. I miei piedi sono su due funi e qualcuno mi sta tirando per le mani, da una parte verso una situazione, dall’altra in direzione opposta. Non posso starci in una posizione così scomoda e dolorosa.  Chiedo aiuto nuovamente a Paola.

Prova a riprendere l’esercizio, immedesimandoti prima in una parte, poi nell’altra. Muoviti verso il futuro e osserva.

Non sono per niente contenta di com’è andata. Le scrivo raccontando cos’è successo. In sostanza, era come se tutti i progressi fatti negli ultimi 15 giorni fossero stati vanificati. Ma, da cosa?

Hai ricordi dentro casa riguardanti quella persona? Non solo oggetti, intendo, magari è venuta nel tuo studio.

Questa persona è venuta nel mio studio. Ha lasciato “impronte”. Leggi ancora

L’autunno ti butta giù? Risali con il decluttering

cinquescatoloni_copertina copia

Il passaggio dall’estate all’autunno oltre a portare giornate più corte, temperature più basse e qualche raffreddore, spesso è causa di variazioni d’umore tendenti verso il basso. Sarà che adoro il caldo, l’estate e le giornate lunghe, mi capita che appena settembre s’inoltra verso il periodo in cui cadono le foglie, cado pure io. Eppure adoro gli arancioni, i marroni, i gialli, l’ocra, il rame..i colori autunnali m’incantano quasi di più dei pastelli primaverili. Ma non è quello!

So di essere particolarmente sensibile all’energia delle stagioni, me lo confermano le mie preferenze alimentari: ad un certo punto non ho più voglia di pomodori, cetriolo, zucchine e comincio a cercare zucca, radicchio e nocciole. Così capita che alla diminuzione delle ore di luce naturale corrisponde una mia fase d’introversione, quasi mi stessi preparando all’inverno che si sa, conduce spontaneamente ad essere più chiusi: cappotti al posto di prendisole, poca voglia di uscire anziché voler stare fuori fino a tardi, il dinamismo tipicamente estivo viene soppiantato da una generale tendenza alla pigrizia. È naturale. La cosa brutta è che insieme a tutto questo, si appesantiscono i pensieri, l’umore si abbassa e passa la voglia di far bene.

La cosa interessante è che ho trovato la soluzione a questi momenti di depressione e inettitudine lavorando sulla casa. Probabilmente hai sentito parlare di decluttering, la pratica di liberarsi del superfluo allo scopo di recuperare spazio prezioso e stimolare pensieri positivi. Non serve ti dica che poi, i pensieri si trasformano in azioni. Ora ti spiego come funziona e perché ogni volta che mi ci metto, si rivela un toccasana. Leggi ancora

Come influiscono i nodi di Hartmann sulla salute

hartgrid_col_sit

Quando si parla di “igiene abitativa” e di abitare sano è comune affrontare argomenti riguardanti le geopatie: falde acquifere, faglie terresti,  reti e nodi Hartmann tra i primi. Le geopatie o perturbazioni geopatiche sono responsabili della qualità della salute delle persone e nonostante vi sia un mondo tutto da scoprire a questo proposito, sono temi che meritano di essere conosciuti, magari approfonditi.

In questo articolo, l’architetto August Bagnulo, esperto geobiologo radiestesista, ci spiega come influiscono i nodi di Hartmann sulla nostra salute.

La Geobiologia è un’arte applicata, codificata dal dr. med. Ernst Hartmann e dal suo Gruppo di Ricerca di Waldbrunn (Heidelberg), utilizzata per individuare le aree in cui vi sono radiazioni naturali nocive alla salute di chi vi è esposto.

Questa è una prassi o se vogliamo, un protocollo empirico legato all’osservazione medica sulle patologie più o meno ricorrenti su pazienti diversi che dormono sempre o quasi nella stessa posizione, indipendentemente dai piani delle palazzine. Da qui è nata la Geobiologia come intesa dal dr. Hartmann. Leggi ancora

Abitare sano. È l’uomo l’antenna più sensibile alle perturbazioni energetiche dell’ambiente

Articolo scritto dall’architetto August Bagnulo, professionista dalla lunga esperienza poliedrica, spinto da curiosità fervida e vitale verso un costante aggiornamento.

Di perturbazioni energetiche si sente parlare sempre più, come di nodi di Hartamann e di Curry. Non è lo stesso per la radiestesia.

Pochi addetti ed esperti, pochi curiosi, molti scettici e tantissimi diffidenti. Eppure la radiestesia è stata da sempre nei gesti e nelle consuetudini di tutti, ha inconsapevolmente condizionato le scelte di vita del mondo vegetale, di quello animale e soprattutto dell’essere umano.

La radiestesia ha infinite applicazioni, in tutti i settori. Qui parleremo della sua applicazione in geobiologia, ossia dell’utilizzo in relazione al buon vivere dell’uomo in rapporto con il suo territorio e con gli edifici che lo ospitano, in funzione di un abitare sano.

Un esempio? Leggi ancora